02 Giugno 2016

ITALEXIT (Eurostop) - Intervento di Loredana Signorile e Giacomo Bracci (EPIC)

In occasione dell’evento “Ital/EXIT: una via per rompere la gabbia dell’Unione Europea”  organizzato dalla Piattaforma Sociale Eurostop e tenutosi a Napoli sabato 21 maggio, l’Associazione “Economia Per I Cittadini” (EPIC) era presente attraverso le parole di due attivisti soci-fondatori.


Leggi tutto...
20 Maggio 2016

Il crowdfunding per il bene pubblico è il Male

 

In questo articolo dello scrittore e giornalista Peter Moskowitz, il cui  lavoro si concentra sulla intersezione dell'ambiente (sia costruito e naturale) e le vite umane, ci racconta la realtà empirica di come il crowdfunding da parte delle istituzioni pubbliche, che scelgono di togliere dai loro bilanci sempre più beni e servizi, sia causa di realizzazioni di opere non sempre giuste per il benessere collettivo ed è causa di sempre più forti disuguaglianze.

L’assunto di base che permette la diffusione di tali forme di raccolte fondi anche nel settore pubblico è il considerare limiti alla spesa pubblica per la realizzazione di beni e servizi in favore di famiglie e imprese. Assistiamo sempre più al dilagare di queste iniziative, giunte ormai anche qui da noi.

Con il patrocinio dell'A.N.C.I, dal Comune di Milano, di Brescia, Saluzzo, Taranto, Palermo, a quello di Sori e la piattaforma MeriDOnare, e al Comune di Napoli è già partita la raccolta fondi per cose che fino a “ieri” ci erano garantite, sicuramente molto poche rispetto alle potenzialità, dalla spesa pubblica di uno, seppur minimo, Stato sociale. Spesa pubblica che invece deve essere ripristinata e potenziata per analizzare, progettare e attuare progetti socialmente utili.

L'interesse pubblico non deve essere messo nelle mani dei privati, anche perché si trasformerebbe in interesse privato, sempre alla ricerca della massimizzazione del profitto. È diritto dei cittadini che un bene pubblico sia gestito dallo Stato, possibilmente bene. L'efficienza può e deve essere cercata a livello statale, senza cercarla nelle mani di pochi privati con il portafoglio colmo, la cui discrezione è tanto soggettiva e poco oggettiva dei bisogni della collettività.

L’invito di “Economia Per I Cittadini” è quello di respingere sempre più la diffusione di queste modalità di realizzazione di opere pubbliche, ma di pretendere che lo Stato le attui con il suo strumento monetario senza che lo si sottragga ai propri cittadini.

Pretendere che le istituzioni riprendano, ed esercitino a pieno regime, la loro funzione di garante dei nostri diritti civili e politici, nonché dei diritti economici, sociali e culturali è un nostro dovere e diritto senza farci abbindolare dalla farsa della raccolta fondi privata per cose che il pubblico ci deve, senza se e senza ma.

 


Leggi tutto...
18 Marzo 2016

Le Basi della Teoria Monetaria Moderna

Sebbene la Teoria Monetaria Moderna (da ora in poi MMT) sia la prospettiva con la quale affronto molti argomenti riguardo l’economia sul mio blog, è da un po’ di tempo che non scrivo un post specifico a riguardo. In quest’ottica, ho pensato di tornare ai fondamentali e scrivere una guida per principianti sulla MMT così come la vedo. Eventuali errori che seguiranno saranno solo miei. Per favore fatemi sapere se ne scoprite uno! 

 

Che cosa è l’MMT?

La Teoria Monetaria Moderna (MMT) è un ramo della scuola di economia eterodossa(1), post keynesiana(2).


Leggi tutto...
08 Luglio 2015

La Grecia non dovrebbe accettare qualsiasi ulteriore austerità - e basta!

Per ripetermi (per l'ennesima volta):

una regola di base della macroeconomia è che la spesa è uguale al reddito, che incide sulla produzione e sull'occupazione.


Leggi tutto...
18 Maggio 2015

I salari bassi non possono e non risolveranno il problema

Diritti del lavoro e previdenza sociale sono i due settori chiave su cui i negoziati in Grecia sono in una situazione di stallo con gli istituti di credito (Banca Centrale Europea , Commissione Europea e Fondo Monetario Internazionale), con questi ultimi che richiedono riforme.


Leggi tutto...

Presenta un Evento

Segnala Eventi

Eventi

Dicembre 2016
D L M M G V S
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Gennaio 2017
D L M M G V S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

Archivio

Powered by mod LCA

Economia

Le leggi dei rendimenti in condizioni di concorrenza di Piero Sraffa

Le leggi dei rendimenti in condizioni di concorrenza di Piero Sraffa

Cominciamo subito dicendo che vista la difficoltà dell’autore, il principale lavoro del quale, “La produzione di merci a mezzo di merci”, è stato definito come un’opera straordinariamente concisa e schematica,...

L’irrilevanza dell’equilibrio economico walrasiano - Conferenza di Nicholas Kaldor

L’irrilevanza dell’equilibrio economico walrasiano - Conferenza di Nicholas Kaldor

Il pdf che potete scaricare, dal titolo “L’irrilevanza dell’equilibrio economico” di Nicholas Kaldor è stato pubblicato su “The Economic Journal, Vol. 82, No. 325 (Dic., 1972), pag. 1237-1255”; è consultabile...

Approfondimenti

Costi e fabbisogni standard nella riforma costituzionale: un'altra sorta di pareggio di bilancio?

Costi e fabbisogni standard nella riforma costituzionale: un'altra sorta di pareggio di bilancio?

La riforma Renzi – Boschi più che ridurre il numero dei parlamentari, abolire il CNEL e superare il bicameralismo paritario, recide di netto gli spazi di rappresentanza politica dei cittadini...

Gran Bretagna e Unione Europea: accordi o ricatti?

Gran Bretagna e Unione Europea: accordi o ricatti?

Dei 28 Paesi Membri dell’Unione Europea (UE), ne spiccano alcuni con regole e disposizioni che differiscono in parte o totalmente da quelle con le quali viene regolamentata la vita politica...

Società

PIIGS - L'invidia dell'1%

PIIGS - L'invidia dell'1%

  “Tre filmmaker italiani sfidano il pensiero economico dominante sull’Europa e lanciano una campagna di crowdfunding per terminare il loro documentario.” Esplode così il comunicato stampa pubblicato daAdriano Cutraro (#Adriano_Mirko), Mirko...

Dati scioccanti: 127 mila lavoratori greci sono pagati con stipendi di 100 €uro al mese

Dati scioccanti: 127 mila lavoratori greci sono pagati con stipendi di 100 €uro al mese

La drammatica contrazione dei guadagni a causa della recessione, l'esplosione della disoccupazione e il predominio di forme flessibili di occupazione, è riflesso in un documento presentato dal comitato di esperti...

Il Blog di flex l'uomo flessibile

Blog Money View

Primo piano - Le ricadute economiche della riforma costituzionale

Video in primo piano

Donazioni

Puoi fare una donazione tramiteIBAN: IT53M0335901600100000101247 oppure con Paypal

Importo:  ................. Valuta: 

EPIC su Facebook

Epic su Twitter

epic_info Ormai mancano poche ore al #Referendum sulla #Costituzione. Noi di #EconomiaPerICittadini come votare lo abbiamo... https://t.co/iVHnrPnzMF
8hreplyretweetfavorite
epic_info President reserve… “Prodi tiene a farci sapere che la riforma non gli piace ma che voterà Sì”. Il bipolare... https://t.co/ymJadA8MDc
epic_info Per questo referendum ne abbiamo sentite un po' di tutti i colori. #EPIC, però, vuole sottolineare un aspetto... https://t.co/lGfvcQ3SuR
epic_info Per questo referendum ne abbiamo sentite un po' di tutti i colori. #EPIC però vuole sottolineare un aspetto che,... https://t.co/weApK4Hftm
epic_info Napolitano: “la riforma non serve a tagliare le poltrone”. Bensì a stabilizzare i tavoli. Renzi:”Contro di me la... https://t.co/IKQQzoJ58x