Cerca in Biblioteca

Archivio

Powered by mod LCA

Donazioni

Puoi fare una donazione tramite IBAN: IT53M0335901600100000101247 oppure con Paypal

Importo:  Valuta:

Le riforme strutturali sono l’ultimo rifugio delle canaglie – Paul Krugman

 

Ok parliamo chiaro: sono favorevole alle riforme strutturali (fino a quando queste sono i giusti tipi di riforme).  Sono anche favorevole alla pace, all'educazione, ed al buon caffè per tutti.

Ma quando vedo persone influenti sostenere le riforme strutturali come la risposta universale a tutti i problemi economici, mi arrabbio.

Da qui la mia ira mattutina verso l’OCSE.

Alcuni retroscena: l'OCSE è sicuramente uno dei “cattivi ragazzi” di questa crisi. Già nel 2010, non solo ha entusiasticamente approvato l’austerità fiscale, ma richiedeva anche tassi di interesse nettamente più alti. Quando l’austerità e gli inadeguati stimoli monetari hanno portato l'Europa ad una situazione economica ormai in linea con quella degli anni ‘30, l'OCSE ha messo in guardia a gran voce contro qualsiasi cambiamento di rotta.

Ora, con la crescita terribile e la disinflazione che conduce verso la deflazione, una minaccia reale - in gran parte grazie alla stretta fiscale ed alle inadeguate politiche monetarie acclamate dall'OCSE - l'OCSE avverte che le cose non sembrano andare bene. E la risposta è ... riforme strutturali!

Mi dispiace: questo può sembrare grave, ma è intellettualmente pigro e da codardi.   

 


Fonte

Traduzione Economia Per I Cittadini - Luca Pezzotta, Paolo Tumolo, Emiliano Galati.