Cerca in Biblioteca

Archivio

Powered by mod LCA

Donazioni

Puoi fare una donazione tramite IBAN: IT53M0335901600100000101247 oppure con Paypal

Importo:  Valuta:

La Danimarca dovrebbe abbandonare il suo aggancio con l'euro

Nel mio libro, di prossima pubblicazione, sull'Eurozona ho esaminato qualche dettaglio del caso della Danimarca nel contesto dell'evoluzione del Sistema Monetario Europeo, del Meccanismo di Cambio Europeo (ERM), e del processo di ratifica del Trattato di Maastricht.

La Danimarca ha partecipato a  tutti i tentativi di mantenere i tassi di cambio fissi, dopo che il sistema di Bretton Woods è crollato nel 1971. Inoltre, sebbene la Danimarca non sia formalmente entrata nell'Unione Monetaria con l'adozione dell'euro, ciò non significa che abbia mantenuto l’indipendenza della sua valuta.

Hanno scelto invece di agganciare la Corona Danese all’euro (effettivamente continuando le parità ERM), ciò ha subito comportato che la sua banca centrale dovesse seguire la politica monetaria della BCE. La politica fiscale è diventata di conseguenza un elemento passivo per assicurare che non ci si allontanasse dalla parità fissata e la Danimarca ha anche fatto proprie le regole di bilancio del Patto di Stabilità e Crescita. Questo ha significato che, per loro, la svalutazione interna (il taglio dei salari) fosse l'unica vera opzione di misura anti-ciclica disponibile per fronteggiare squilibri esterni e la recessione interna. Non ha funzionato bene come ci si aspettava.

In realtà, l'aggancio con l’Euro opera contro gli interessi del popolo danese, in particolare contro i lavoratori a basso reddito e a rischio di disoccupazione. Ma la nazione ha una ossessione a mantenerla. Il Groupthink [*] abbonda.

La strategia politica corretta che darebbe al governo danese una più ampia gamma di strumenti politici per migliorare il benessere del suo popolo sarebbe per la Danimarca quella di abbandonare l’aggancio con l’euro. Dovrebbe farlo praticamente subito.

 

 

Bill Mitchell è professore in Economica e direttore del Centre of Full Employment and Equity (CofFEE) alla Charles Darwin University, Northern Territory, in Australia.


 

Note di traduzione:
[*] http://it.wikipedia.org/wiki/Groupthink


 

Traduzione di Alberto Mantova

Fonte: http://bilbo.economicoutlook.net/blog/?p=30017

Fonte della citazione: http://mikenormaneconomics.blogspot.it/2015/01/in-my-soon-to-be-published-book-on.html