Cerca in Biblioteca

04. Le tasse servono sempre a sovvenzionare le spese dello Stato

Pinocchio e il gatto

"...e quindi, caro Pinocchio, lo Stato ha bisogno dei tuoi soldini."

FALSO!!!

 

Questo è un mito che ci è stato inculcato sin dalle elementari, ma che è del tutto privo di fondamento, com’è falso il mito per cui lo Stato debba essere gestito come una famiglia.

Ciò sta avvenendo soltanto nella zona Euro, perché gli Stati hanno perso la loro sovranità monetaria e sono costretti a rivalersi sui cittadini per finanziare la propria spesa.

Al tempo della Lira non era affatto così.

USA, Giappone, Cina, Brasile, Svezia, ecc. ancora oggi quando devono far fronte a spese stampano moneta e con essa si autofinanziano.

La maggioranza delle persone pensa che anche al tempo della Lira il governo riscuotesse delle tasse e raccogliesse fondi vendendo titoli per poi finanziare la propria spesa e che il governo avesse bisogno dei nostri soldi per spendere in infrastrutture, servizi sociali, scuole ed asili, ecc.

Invece, tutti gli Stati con moneta "fiat" (1) sovrana adoperano lo strumento delle tasse e dei btp per mantenere stabili i prezzi e l’inflazione.

La MMT ci ricorda che uno Stato che emette una moneta sovrana non ha alcun bisogno di essere finanziato dalle tasse dei cittadini. Con una valuta sovrana lo Stato può spendere per pagare le proprie spese (dipendenti pubblici, forniture, ecc.) e per immettere denaro nel circuito economico.

In uno Stato con moneta propria le tasse che vengono riscosse dai cittadini, ed i titoli di Stato, non servono per pagare la spesa dello Stato, ma ad offrire ai risparmiatori una alternativa di investimento rispetto ai fondi di investimento, e servono per condurre la politica monetaria, ovvero: decidere il tasso di interesse e controllare l’inflazione. 

(1) Moneta cartacea non convertibile, priva di controvalore in oro o in altro bene di riferimento, accettata come mezzo di pagamento solo in quanto dichiarata a corso legale (detto anche forzoso) dallo Stato che la emette, indipendentemente dal suo valore intrinseco.

Essa ha sostituito il "Gold Standard", abolito il 15 agosto 1971 da Richard Nixon.

 

Fonte: www.scribd.com/doc/106392215/FALSIMITI