Cerca in Biblioteca

8. L'austerità sta appianando il debito

Pinocchio in riva al mare

"Beh? Non lo vedete com'è appianato?"

FALSO!!!
 

Le politiche di austerità, che consistono in tagli alla spesa sociale e aumento delle tasse come quelle inaugurate dal governo Monti, stanno distruggendo l’economia dell’Italia.

Tagliando la spesa sociale e aumentando le tasse, le persone avranno un potere d’acquisto ed un reddito sempre minori. Le possibilità di acquistare beni prodotti dalle aziende saranno sempre più ridotte. Le piccole e medie imprese saranno messe in estrema difficoltà in quanto, vendendo poco e pagando più tasse, avranno difficoltà a pagare i fornitori e i dipendenti.

Saranno quindi sempre più costrette a:

  • chiudere
  • licenziare
  • assumere in nero

o in maniera sempre più precaria e flessibile.

Con queste politiche economiche sarà inevitabile un aumento del debito pubblico anziché una sua diminuzione, perché nel complesso lo Stato riscuoterà meno tasse e si troverà a dover sostenere spese come per esempio: sussidi di disoccupazione, mobilità, cassa integrazione ecc.

Queste politiche economiche non salvano lo Stato, ma ne distruggono ogni rimanente forma di democrazia.

Fonte: www.scribd.com/doc/106392215/FALSIMITI