Cerca in Biblioteca

Archivio

Powered by mod LCA

Donazioni

Puoi fare una donazione tramite IBAN: IT53M0335901600100000101247 oppure con Paypal

Importo:  Valuta:

Il settore privato non può produrre posti di lavoro dal nulla

Senza pregiudicare l'importanza di migliorare l'efficienza, la trasparenza e la responsabilità per quanto riguarda il denaro pubblico (cioè le tasse raccolte dai greci e dagli altri cittadini europei) su tali programmi per la creazione di abilità, il problema di fondo è questo: persino se personalizzassi i programmi di miglioramento delle competenze e di formazione lavorativa per adattarli alle precedenti esperienze dei sottogruppi dei disoccupati; anche se la formazione fosse personalizzata su misura per le esigenze dei settori con il maggior potenziale di crescita, non c'è modo che la gente formata al meglio possa trovare un impiego.

Solo una piccola minoranza ne potrebbe beneficiare, perché la mancanza di domanda e il 6° anno di recessione hanno decimato le possibilità di trovare un lavoro. Perché? Pochissime aziende hanno bisogno di assumere lavoratori! Non può essere chiesto al settore privato di produrre posti di lavoro dal nulla. E’ per questo che SOLTANTO una politica di lavoro garantito [Piani di Lavoro Garantito, ndt] può aiutare i disoccupati. Ci sono molti altri paesi in Europa che devono affrontare gravi problemi di disoccupazione. Dobbiamo lavorare tutti insieme per rendere questa politica una parte del regime di ripresa economica nei nostri paesi.


Per approfondire:

Eduardo Garzón - Esperienze internazionali di Lavoro Garantito

Rania Antonopoulos - Come rispondere alla crisi dell'occupazione in Grecia (video e trascrizione)

Rania Antonopoulos - I salari bassi non possono e non risolveranno il problema

 

La ricercatrice Rania Antonopoulos  è direttrice del programma Uguaglianza di Genere ed Economia al Levy Institute, specializzata nelle interconnessioni micro-macro di genere ed economia; di competizione internazionale e globalizzazione; di politiche di lavoro garantito e dei loro impatti macroeconomici e sull'occupazione; di protezione sociale e riduzione della povertà; e delle implicazioni del lavoro pagato e non pagato sugli indicatori di povertà. E’ stata una delle fondatrici di “Economists for Full Employment” ed è una sostenitrice di lungo corso dei piani di lavoro garantito.

Rania Antonopoulos è stata nominata Vice Ministro del Lavoro e della Solidarietà Sociale per il governo guidato da Syriza.


traduzione di Alberto Mantova

fonte: https://www.facebook.com/rania.antonopoulos/posts/848106248558139?fref=nf