Cerca in Biblioteca

Archivio

Powered by mod LCA

Donazioni

Puoi fare una donazione tramite IBAN: IT53M0335901600100000101247 oppure con Paypal

Importo:  Valuta:

Knut Wicksell - le origini della Teoria Monetaria Moderna

Molti economisti mainstream sembrano pensare che l’idea alla base della Teoria Monetaria Moderna sia nuova e nasca da strane idee economiche.

Nuova? Strane idee? Che ne diciamo di leggere uno dei grandi fondatori dell'economia neoclassica - Knut Wicksell. Questo è ciò che Wicksell scrisse nel 1898 sui "sistemi di puro credito" in Interesse Monetario e Prezzi dei Beni (Geldzins und Güterpreise), 1936 (1898), p. 68f:

 

E' possibile andare oltre. Non c'è affatto alcun bisogno reale di moneta se un pagamento tra due individui può essere compiuto semplicemente trasferendo la somma appropriata di denaro nei registri bancari …

Un sistema di puro credito non è ancora ... stato completamente sviluppato in questa forma. Ma qua e là si può trovare nella veste, alquanto diversa, del sistema delle banconote…

Intendiamo perciò, come fondamento per la discussione che segue, immaginare una situazione in cui il denaro in realtà non circola affatto, né in forma di moneta. ... né in forma di banconote, ma dove tutti i pagamenti domestici vengono effettuati per mezzo del sistema di giro [bancario - vaglia bancario ndt] e di trasferimenti contabili. Un'analisi approfondita di questo caso puramente immaginario mi sembra utile, perché fornisce una precisa antitesi alla situazione, anch’essa immaginaria di un sistema di contante puro, in cui il credito non svolge alcun ruolo a prescindere [l'esatto equivalente del modello neoclassico frequentemente assunto di "pagamento anticipato" [1]- Lars P. Syll] …

Per ragioni semplificative, dobbiamo quindi assumere che l'intero sistema monetario di un paese è nelle mani di un unico istituto di credito, dotato di un adeguato numero di sportelli, in cui ogni individuo economico indipendente detiene un conto col quale può firmare assegni.


Quello che la Teoria Monetaria Moderna (MMT) sostiene è esattamente quello che Wicksell provava ad ipotizzare oltre un secolo fa. La differenza è che oggi l’“economia di puro credito” è una realtà e non solo una curiosità teoretica - la MMT descrive un sistema di moneta legale che [al giorno d’oggi] è in funzione in quasi tutti i paesi del mondo.

In tempi moderni le valute legali sono completamente basate su monete fiat [2]. Le valute non hanno più valore intrinseco (come oro e argento). Ciò che dà loro valore è sostanzialmente il semplice fatto che, tramite esse, si devono pagare le tasse. Ciò consente ai governi di esercitare una sorta di “monopolio del business” della valuta, della quale essi non possono mai rimanere senza. A maggior ragione, la spesa diventa l’azione primaria e la tassazione e l'indebitamento sono degradati ad atti secondari. Se abbiamo una depressione, la soluzione, quindi, non è l’austerità. E’ la spesa. I Deficit di bilancio non sono il problema principale, dal momento che la moneta fiat significa che i governi possono sempre emetterne a sufficienza.


 

Note di traduzione

[1] cash in advance 

[2] moneta fiat 


 

Traduzione di Alberto Mantova

Fonte: https://larspsyll.wordpress.com/2012/06/30/knut-wicksell-and-the-origins-of-modern-monetary-theory/