Cerca in Biblioteca

Archivio

Powered by mod LCA

Donazioni

Puoi fare una donazione tramite IBAN: IT53M0335901600100000101247 oppure con Paypal

Importo:  Valuta:

I turisti avvertiti su come la Spagna blocchi l’utilizzo delle EHIC

The Telegraph denuncia che in Spagna i manager sanitari pagano tangenti per deviare i turisti, che necessitano cure sanitarie, verso gli ospedali che non accettano la tessera europea di assicurazione malattia


The Telegraph - I turisti avvertiti su come la Spagna blocchi l’utilizzo delle EHIC

Manager sanitari pagano tangenti per deviare i turisti in Spagna dal libero sistema UE.

 

 

I turisti diretti in Spagna sono stati avvertiti che gli ospedali e le cliniche stanno sempre più pagando incentivi e “dolcetti” al fine di intrappolare i turisti con grandi fatture per i trattamenti.

 

Secondo gli assicuratori, vengono offerte tangenti a tour operator, tassisti e perfino alla polizia per dirigere i turisti verso gli ospedali ormai a corto di liquidi.

 

Questi ospedali si rifiutano di accettare la tessera europea delle assicurazioni sulla salute, o EHIC, le schede, che forniscono cure gratuitamente, lasciando viaggiatori anziani e quelli con condizioni mediche pre-esistenti particolarmente vulnerabili. Al contrario, vengono presentate fatture salate per la cura somministrata.

 

Il problema è divenuto così grave che la Commissione europea ha messo in guardia la Spagna che potrebbe procedere ad un'azione legale formale, nota come "procedura di infrazione", dopo aver ricevuto denunce di vari cittadini dell'UE in merito al rifiuto di carte EHIC.

 

Molti giovani viaggiatori si affidano alle schede per tutte o parte delle loro esigenze mediche all'estero. In totale, circa 24 milioni di residenti nel Regno Unito sono in possesso di una carta EHIC valida, secondo il Dipartimento della Salute.

 

La Spagna non è il solo paese a bloccare l'uso delle carte EHIC. Anche i viaggiatori in Grecia e Portogallo hanno avuto problemi. Entrambi i sistemi sanitari dei paesi sono sotto pressione in seguito alla crisi delle finanze pubbliche.

 

Ma il sistema sanitario spagnolo è complesso. Dispone di ospedali pubblici e ospedali privati, e un terzo settore ibrido, che è gestito da privati, ma fornisce trattamenti finanziati dallo Stato. La tessera EHIC non può essere ammessa negli ospedali privati, ma deve essere valida nelle altre due categorie.

 

I problemi di rifiuto si sono in gran parte creati in questo terzo settore ibrido, dove la carta dovrebbe essere accettata. Peggio ancora, i gestori privati stanno sempre più facendo ricorso a esattori del credito per perseguire fatture in sospeso una volta che i viaggiatori sono tornati a casa.

 

Ian Crowder di AA Insurance ha detto: "Qualcuno che si ammala e non ha familiarità con i sistemi locali, potrebbe chiedere all'hotel o ad un tassista di portarlo al più vicino ambulatorio o qualsiasi altra cosa.

 

"Abbiamo imparato che il personale dell'hotel, i tassisti ed i rappresentanti di viaggio possono prendere tangenti da parte dei manager che operano nell'ambito del sistema sanitario ibrido in Spagna e da ospedali e cliniche private in modo da far arrivare inconsapevoli turisti stranieri da loro per il trattamento invece che in un ospedale statale.

 

"In più, abbiamo compreso che queste aziende e gli ospedali stanno impiegando esattori in altri paesi della CE per recuperare il denaro delle cure mediche che i viaggiatori non erano in grado di sostenere al momento, anche se non abbiamo sentito di nessun caso in cui il trattamento è stato rifiutato se il paziente non era in grado di pagare."

 

Il Foreign and Commonwealth Office ha confermato di aver ricevuto denunce in merito a cittadini del Regno Unito che non sono stati in grado di usare le loro carte di EHIC in Spagna, ed ha affrontato la questione con la Commissione europea.

 

E' in discussione serie con la Spagna e ha messo in guardia il paese che, se non si ferma col rifiuto della carta, si potrebbe finire ad un procedimento formale.

 

Nel frattempo, ha messo in guardia i viaggiatori ad essere vigili e di insistere sul trattamento sanitario finanziato dallo stato. Tuttavia, si fa notare che in alcuni paesi l'assistenza sanitaria statale può o non può essere somministrata in ospedali a gestione privata, nel qual caso può dipendere dalle regole del sistema se la carta EHIC sarà valida o meno. Questo è il problema che è ancora da risolvere del quale il sistema sanitario spagnolo è coinvolto.

 

Tutti i cittadini del Regno Unito possono beneficiare di una tessera EHIC gratuitamente, che permetterà loro di usufruire dello stesso trattamento medico, come i cittadini del posto nei paesi dell'Unione Europea più Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. Questo non significa che riceveranno un trattamento universalmente gratuito come con il NHS. Ma avranno diritto alla stessa cura gratuita o sovvenzionata che i residenti di questi paesi possano ricevere.

 

La Commissione rileva inoltre che non necessariamente significa che non verrà chiesto di pagare per il trattamento in anticipo, se questa è prassi normale nel paese in cui vi trovate. Se lo si fa, il denaro dovrebbe essere poi richiesto il rimborso dal NHS.

 

La scheda EHIC è stata vista come una buona alternativa per i viaggiatori che non hanno acquistato l'assicurazione di viaggio, anche se sia l'Associazione delle Agenzie di viaggio britanniche che il Foreign and Commonwealth Office sottolineano come essa non debba essere considerata un'alternativa all'assicurazione di viaggio.

 

Non sarà possibile, per esempio, pagare per il rimpatrio, o il recupero di emergenza e altri costi associati ad un incidente all'estero.

 

Tuttavia, può essere prezioso per chi viaggia con patologie mediche pre-esistenti, che i loro assicuratori non pagheranno, o che sono troppo vecchi per acquistare una copertura medica nel mercato libero ad un costo ragionevole.

 

Anche EHIC Plus, una alternativa a basso costo che costruisce protezione intorno alla carta EHIC, ha confermato di aver ricevuto una serie di denunce da parte dei clienti la cui scheda è stata rifiutata. Un portavoce ha detto: "Diciamo loro che devono insistere affinché venga usata, in quanto essi hanno diritto a ricevere questo trattamento, che è pagato dal SSN . In caso di dubbio consigliamo loro di chiamare il numero di assistenza telefonica sulla loro polizza e la compagnia di assistenza li aiuterà a risolvere il problema."

 

Eileen Dalrymple impiegata della MIA Online, che è specializzata in assicurazioni per i pazienti con gravi complicazioni di salute che stentano a beneficiare di una politica normale, ha detto: "Per i nostri pazienti molto malati, la nostra copertura è costruita intorno alla tessera EHIC. Ma investighiamo sempre su dove la copertura sarà disponibile gratuitamente per loro prima della partenza.

 

"Per noi, la questione è la qualità delle cure. Non potremmo consigliare ai pazienti molto malati di andare in Grecia in questo momento, per esempio."

 

Essere malato all'estero può diventare un affare costoso, che va da poche centinaia di sterline per un pernottamento per un mal di stomaco a £ 12.000 per un attacco di cuore.


 

Fonte: http://www.telegraph.co.uk/finance/personalfinance/insurance/travel/9960030/Holidaymakers-warned-as-Spain-blocks-EHIC-usage.html

traduzione di Elisabetta Ardemagni