Cerca in Biblioteca

Archivio

Powered by mod LCA

Donazioni

Puoi fare una donazione tramite IBAN: IT53M0335901600100000101247 oppure con Paypal

Importo:  Valuta:

I cosiddetti accordi di 'libero commercio' dovrebbero essere fortemente combattuti

La mia introduzione questa settimana è in solidarietà al popolo greco. Spero che votino no e poi si rendano conto che lasciare questa Eurozona disfunzionale assicurerà loro crescita e un ritorno a una certa prosperità. Possono diventare la nazione bandiera per gli altri Stati azzoppati dell'Eurozona - una luce guida per uscire dalla follia che le élite neoliberiste hanno creato.

Mentre la Grecia si prepara al peggio contro l'attacco più incredibile alla democrazia europea da chissà quando - forse dall’Anschluss che alla fine portò alla guerra scoppiata un anno più tardi in Europa, ci si chiede quanto minimo controllo sull'ordine del giorno l'élite di Bruxelles conserverà. Hanno chiaramente perso il controllo venerdì, quando la leadership greca ha deciso di tornare al popolo per determinare se volevano più austerità che induce alla povertà. In risposta, la banda di Bruxelles insieme con i loro compagni di Washington del Fondo Monetario Internazionale sono usciti con attacchi personali, bugie, minacce e dissimulazioni ridicole. Ma questo è ciò che accade quando i bulli non possono spadroneggiare. Ma mentre questi eventi sono piuttosto straordinari in termini storici, ora  sono in corso altri attacchi insidiosi ai diritti democratici e alle elezioni. Uno dei tentativi più sorprendenti di minare la capacità degli stati eletti di consegnare il loro mandato ai propri elettorati, e cedere il potere quasi assoluto al di sopra dello stato a società internazionali, è il cosiddetto Trans-Pacific Partnership (TPP) ..


traduzione di Alberto Mantova

fonte: http://mikenormaneconomics.blogspot.it/2015/06/bill-mitchell-so-called-free-trade.html